Basket Scauri, il presidente Di Cola: “A Palestrina emersi segnali positivi e incoraggianti”

SCAURI – Momento di riflessione in casa del Basket Scauri (serie B), dopo il ko incassato a Palestrina (Roma) contro la capolista Citysightseeing (75-68). Alla distanza, l’affiatamento e l’esperienza dei prenestini hanno avuto la meglio sulla nuova e giovane formazione del Sud Pontino, che è partita a razzo e poi, però, ha subìto le iniziative dei padroni di casa.
«Avevamo di fronte – fa notare il presidente del club biancazzurro, Roberto Di Cola – la prima della classe, che annovera giocatori navigati. Nei momenti decisivi del match sono venute meno la lucidità e la scaltrezza, ma i nostri cestisti non hanno sfigurato al cospetto dei forti avversari, che giocano insieme da alcune stagioni. Sono emersi segnali positivi nel corso della partita: l’ottimo avvio dei delfini ed il buon recupero nel finale, da -14 a -5. Esprimo la mia piena fiducia al coach – aggiunge il patròn scaurese – Il nostro tecnico Enrico Fabbri sta lavorando in modo intenso, con il sostegno del vice Vincenzo Pontecorvo e del preparatore Renato Lombardi, per migliorare e valorizzare la rosa. I dati incoraggianti, raccolti finora, ci dicono che il gruppo può crescere ulteriormente ed affrontare le prossime sfide con una maggiore consapevolezza dei propri mezzi. Ancora una volta, debbo ringraziare i numerosi e calorosi supporter dello Scauri: anche in terra prenestina sono stati il nostro sesto uomo».
Contro la compagine della provincia di Roma si sono messi in luce la guardia Daniele Mastrangelo (17 punti, 5/8 da due), il play-capitano Dante Richotti (11, 7 assist), la guardia Santiago Boffelli (11, 2/3 dall’arco), supportati per un bel po’ dalle ali Nikola Markus (10, 4/6 da due), Luca Antonietti (8, 4/8) ed Andrea Lombardo (7, 2/2).

Articolo di Antonio Lepone – Fonte: http://www.ilmessaggero.it/